sabato 28 novembre 2009

l'arrosto di vitello!!


per un arrosto morbidissimo ci vuole un bel pezzo di vitello, da legare e lasciar marinare per un pò.
io lo massaggio col sale (per farlo penetrare bene nelle fibre) e lo chiudo nella stagnola con aglio salvia rosmarino pepe ginepro alloro, un filo d'olio e mezo bicchiere di mersala. ce lo lascio per una mezza giornata.
quando è il momento di cucinarlo, accendo il forno a 160 gradi, e scaldo padellona sul fornello con olio e una noce di burro, ci rosolo l'arrosto da tutti i lati, girandolo con due mestoli (e non con la forchetta, il punzecchiamento fa uscire gli "umori" dalla carne...non si fa!!)
trasferisco poi la ciccia nel forno, su una teglia con carta da forno, per 1 ora, bagnandola ogni tanto col suo sugo e con un altro pò di marsala.
poi lo tiro fuori dal forno e lo lascio decantare per una ventina di minuti avvolto nella stagnola.
Ta-dà! da servire con una misticanza, o con le classiche patatine al forno, o con una ratatouille.

Nessun commento:

Posta un commento