domenica 14 febbraio 2010

il ciambellone melannurcannella

no, non è per sanvalentino! io non credo a sanvalentino!
anche se devo ammettere che ho creduto almeno fino ai 12 anni a Babbo Natale e alla Befana...ma come poteva essere altrimenti, con le coreografie che inscenava la mamma. la sera del 5 gennaio preparavamo insieme la minestra per la Befana, e la lasciavamo sul lavolo della cucina con tanto di tovaglietta e goto de vinèo...
appendevamo le calze (mica i calzini, ma le gambe del collant tagliate, una per me e una per mio fratello) e andavamo a letto emozionati e speranzosi.
e la mattina dopo trovavamo il bicchiere mezzo vuoto, la minestra mangiata, manate nere di carbone dappertutto....e le calze piene da scoppiare!
che bello essere bambini!

anche questa torta fa tornare un pò bambini...
avevo visto una ciambella simile su un vecchio Sale&Pepe, che era preparata con le mele Fuji.
io invece uso le mie adorate Annurche!! e faccio qualche modifica qua e là!

ecco gli ingredienti
300grammi farina + un pò per infarinare mele e stampo
250grammi yogurt intero bianco
200grammi zucchero canna
100ml olio evo
4 mele Annurche
2 uova
1 limone di Sorrento non trattato
1/2 bustina lievito
1pizzico sale
1pizzico cannella
una manciata di granella di zucchero

accendo il forno a 180gradi.
gratto la buccia del limone.
lavo le mele, le sbuccio, levo il torsolo, le taglio a tocchetti e le bagno col succo del limone.
sbatto le uova con lo zucchero di canna fino a ottenere una crema gonfia e spumosa.
aggiungo lo yogurt e l'olio a filo, continuando a mescolare.
verso la farina setacciata col lievito e lavoro il composto.
buccia di limone, sale e cannella.

asciugo le mele e le infarino leggermente, poi le faccio saltare in un setaccio.
le verso nel composto e le incorporo bene.

verso in uno stampo a ciambella imburrato e infarinato, cospargo con la granella di zucchero, e inforno per 45 minuti.

8 commenti:

  1. E' troppo bello credere a Babbo Natale e alla Befana, altro che San Valentino...
    La tua torta a favolosa, fa venir voglia di una bella tazza di caffèlatte!!!

    RispondiElimina
  2. aspettami che domani mattina arrivo per colazione!!:))) deve essere una delizia!! complimenti!

    RispondiElimina
  3. Qui da me le Annurche non arrivano ma so che sono molte pregiate e quindi anche la tua bella torta deve essere per forza fantastica!!!
    A presto
    Grazia

    RispondiElimina
  4. Non abbiamo mai assaggiato questa varietà di mele...ma la tua ciambella è davvero bellissima! a quest'ora poi faremmo pure il bis della colazione!
    un bacione

    RispondiElimina
  5. Certo che tua mamma era proprio brava ad organizzare l'evento "befana"! che bello esser piccini e che bello potersi mangiare una fetta di questa ciambella! ti è venuta uno spettacolo!
    baci cara!

    RispondiElimina
  6. io non mangio le me,m prendo nota perche' a casa aodrano questo genere di dolci..la tua e' davvero bella e buona..grazie per le tue visite ,baci e buon inizio di settimana

    RispondiElimina
  7. Ciao che carina questa torta ed è anche buona...con le melozze...mi piace la visione di voi che preparate la minestrina per la befana, e le calze sul camino...fa tanta tenerezza...è proprio bello essere piccini e credere nei sogni...peccato essere cresciuti...un bacio Luciana

    RispondiElimina
  8. Ciao...io adoro le mele e le torte di questo tipo sono le mie preferite in assoluto altro che cioccolato come antidepressivo!!!A me basta una fetta di torta di mele...sono così rassicuranti e sanno di casa!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina