martedì 9 febbraio 2010

il risottino del letargo: nocciole & Castelmagno

stamattina scendeva qualche fiocco di neve...
oggi niente revisioni, niente decisioni, in queste giornate così fredde bisogna concentrarsi sulla sopravvivenza. sì perchè ammettiamolo, l'istinto animaletto che c'è in noi, vuole andare in letargo!
e letargo sia! (gioie della disoccupazione!)
e perchè sia letargo in piena regola, dobbiamo fare scorta di frutta secca, Orso Yoghi docet.

ecco, questo è il risotto del letargo!
una pioggia di nocciole tostate che si fondono col Castelmagno e con l'amido del riso, in una sensazione avvolgente di morbido/croccante e dolce/salato-amarognolo.

per 2 persone
180grammi di riso Carnaroli (Vale, non dirmi che è troppo poco!!!!)
100grammi Catelmagno a tocchetti
80grammi nocciole tostate
qualche fogli di maggiornana
scalogno
olio, pepe, brodo e burro per mantecare

pesto grossolanamente le nocciole col batticarne.
intanto preparo un soffritto con olio e scalogno, aggiungo il riso e aspetto che canti.
poi verso il brodo e porto a cottura.
quando è cotto aggiungo il burro, le nocciole, il castelmagno, una grattata di pepe e le foglie di maggiorana.
lascio riposare 2 minuti e servo!

7 commenti:

  1. eccomi,ma quante belle ricettine..questa pero' mi incuriosisce parechio...ma al posto del castelmagno(che non ho mai visto dalle mie parti)cosa posso usare???baci

    RispondiElimina
  2. Ciao!Grazie per essere passata nel mio blog è un piacere conoscerti!Così com'è un piacere vedere un buon risotto con il tuo!!!!Dev'essere davvero gustoso!
    UN ABBRACCIO e a presto!!!!!!

    RispondiElimina
  3. ma quanti bei piatti in questo blog! complimenti! le ricette ci piacciono molto per la loro semplicità di ingredienti, ma fantasia in composizione e abbinamenti!!
    ottimo questo risotto: non abbiamo (putroppo) ancora assaggiato il castelmagno, ma ci dà l'idea di un piatto dolce, coccoloso e morbido!
    un bacione

    RispondiElimina
  4. Mamma mia che buono!! Evviva il letargo allora!

    RispondiElimina
  5. Questo risotto è proprio coccoloso e adatto alle basse temperature, e dicono che nei prossimi giorni sarà anche peggio!
    Ripariamoci in cucina!!

    RispondiElimina
  6. Sììì anche io letargehrei volentieri...e con una bella scorta di sto risotto! che buono il castelmagno!...potrei anche andare in letargo nella cucina della mia comare qui sopra...Gra...arrivo! :)
    baci stella!

    RispondiElimina
  7. Ahahahah no dai per il risotto 180 gr vanno bene, cresce che cresce!! Che ci posso fare, io...HO SEMPRE FAME!! ;-P
    Che buono in questi giorni lo faccio!
    Baci

    RispondiElimina