mercoledì 10 febbraio 2010

Infornata di zucca e sarciccia

starà anche finendo, la stagione delle zucche, ma io in questo periodo ne trovo di favolose.
quelle piccoline mantovane, colorate e saporite.
e siccome io ne vado veramente pazza, e trovo sia un ortaggio che - in qualunque piatto si declini - scalda e conforta, io la zucca la cucino moooooolto spesso.
a scapito dell'omo de casa, che proprio non la sopporta.

vorrei, su questo lacerante disaccordo alimentare, chiedere la vostra esperienza in proposito.
ma la zucca è un cibo da femmine?
no, perchè con qualunque donna io parli, alla parola zucca gli occhi brillano e l'entusiasmo sale a mille "io ci faccio la lasagna".."io il flan!"..."hai provato la torta dolce, con gli amaretti?"...

tiri fuori l'argomento zucca con un uomo: defezione totale. si erge il grande muro dell'incompatibilità. ti guarda come se gli avessi messo la nuda terra nel piatto.
..e la zucca non sa di niente...è un alimento insulso. mi gonfia. mi inciucca. te la magni tu.

e infatti io me la magno. e per ora anche l'ignaro folletto, ma perchè non ha ancora assunto dei veri e propri caratteri di genere.
appena saprà d'esse omo...

in questa simil-lasagna senza besciamella c'è anche la salsiccia, che fa da contraltare alla dolcezza della zucca, e un filo di pomodoro che normalmente non amo abbinarci, ma qui ci sta bene!

per 6 porzioni
250grammi pasta fresca per lasagne
300grammi salsiccia
500grammi zucca pulita
200grammi passata pomodoro
una manciata di uvetta e pinoli
aglio, scalogno, sedano, carota, olio evo, peperoncino
1 bicchiere vino bianco
1 mestolo di brodo
100grammi parmigiano grattato
burro

metto l'uvetta ad ammollare in una tazza d'acqua tiepida. tosto i pinoli sotto il grill del forno.

in una larga padella scaldo un cucchiaio d'olio e vi soffriggo scalogno sedano e carota a tocchetti, uno spicchio d'aglio e un pizzico di peperoncino.
sfilo il tubino alla salsiccia, e la rosolo nel soffritto per 5 minuti.
verso il vino bianco, faccio evaporare, aggiungo la passata, sale e pepe, l'uvetta strizzata e i pinoli tostati e lascio andare mezzora a fuoco basso.

in un tegame, rosolo un pò di scalogno in un cucchiaio d'olio, aggiungo la zucca pulita a tocchetti, la faccio rosolare 5 minuti, aggiungo il mestolo di brodo e porto a cottura a fuoco lento e tegame coperto.
quando è pronta lascio raffreddare un pò e la frullo.

compongo la lasagna:
in una teglia imburrata, uno strato di pasta, zucca, ragù di salsiccia, spolverata di parmigiano grattato. ripeto fino ad esaurimento pasta.
ultimo strato: solo parmigiano e ricciolini di burro.
15minuti a 180gradi.

e zucca sia!

8 commenti:

  1. questa lasagna deve essere una bomba di bontà! completa, saporita e gustosa! complimenti!

    RispondiElimina
  2. Probabilmente fra Zucche e zucconi non ci si intende, ma a me e al mio piccolo ometto piace e allora si va spesso di riso e zucca. Nella versione lasagna non ho mai provato!!

    RispondiElimina
  3. hihihi mi immagino la faccia del capro quando gliela proporrò. perchè io gliela propongo, e lui SE LA DEVE MAGNA'!
    ps domenica vado di salsiccia e provola affumicata

    RispondiElimina
  4. buonissime queste lasagne! da provare di sicuro!

    RispondiElimina
  5. effettivamente al mio di omo piacciono i ravioli con la zucca, ma secondo me il suo appetito per la zucca termina lì...è vero sono proprio dei ZUCCONI!!

    RispondiElimina
  6. non posso che confermare la cosa mia cara..per ora...gli uomini che ho conosciuto di zucca....nisba!!!
    cmq invita me che ti sbaffo fuori tutto!
    ...e poi mi hai fatto morire...anche io la chiamo sempre saRsiccia!:)))
    baci!!!

    RispondiElimina
  7. Ciao davvero interessante questa lasagna, la zucca mi piace molto e credo proprio che la proverò presto...brava Fiore...un bacio

    RispondiElimina
  8. Queste tue lasagne sono mooooolto invitanti! Anch'io ho ancora una zucca da preparare e questa potrebbe proprio essere la sua "fine". Grazie e ciao, Tina

    RispondiElimina