domenica 7 febbraio 2010

rieccomi!!


a Venezia ci dovevo stare 3 giorni, e invece...mannaggia! il folletto ha preso l'influenza, poi me l'ha attaccata, e non è finita più!
tra uno e l'altra ci siamo trascinati a colpi di Cof Cof tutta la settimana, e siamo riusciti a tornare a Milano solo oggi!
vabbhè, fortuna che c'erano i nonni a badare a noi...

per rivitaminizzarsi, ecco un piatto che sfrutta le ultime bontà tardive della stagione.
un bel piatto di ziti con crema di zucca, radicchio tardivo, e trito di frutta secca.

per 2 persone
180grammi penne ziti
300grammi zucca pulita
1 cespo radicchio tardivo
1/2 porro
100grammi tra pistacchi di Bronte, pinoli e mandorle

taglio la zucca a tocchetti.
in una pentola scaldo un cucchiaio di olio e ci faccio imbiondire qualche rondella di porro, aggiungo la zucca e la faccio andare fino a che è morbida, aggiungendo di tanto in tanto un mestolo di brodo. quando si è freddata la frullo.
stufo il radicchio a tocchetti in un'altra pentola con olio e scalogno, e lo cuoccio 5 minuti.

verso la crema di zucca sulla pasta, aggiungo i tocchetti di radicchio e il trito di frutta secca tostata.

2 commenti:

  1. Bentornata Teppe!!!:)
    Intanto ti aggiorno che ho preso il libro "corso di pasticceria" che hai tu...mi tentava troppo...quindi son pronta con ricetta alla mano! martedì e mercoledì son di riposo e spero di aver il tempo propizio per produrre!
    cmq ci sentiam via mail!
    welcome back!

    RispondiElimina
  2. La zucca! Cominciavo a preoccuparmi per la sua assenza eheheh...che buona, però 180 grammi di pasta non ti sembrano scandalosamente pochi per 2 persone?? Per me vale sempre la regola "per meno di 100 gr (abbondanti) a testa non si mette su neanche l'acqua"! (sì lo so, sono IO che sono scandalosa...!)

    RispondiElimina