domenica 25 settembre 2011

Millefoglie di carasau con verdure



ogni tanto passo di qua, sempre più raramente vero??
dov'eravamo rimasti??
al periodo giallo di Tepperella? quello tutto stoviglie gialle, tortine ai fiori di zucca, pane amore e fantasia?
stop!
aggiornamento: siamo più o meno al periodo marrone adesso.
sfumatura più sfumatura meno, ma la tonalità di riferimento è quella.
terminata la seconda estate da mamma a tempo pieno, nella speranza (dal punto di vista economico/sociale) che sia stata l'ultima, la nostra Tepperella si sta lanciando a intessere una serie di nuove trame per ricostruire la sua vita A.F. (Ante Figli).
non mi dilungo sugli accadimenti degli ultimi anni, ma vi assicuro che la SSS...sorte nn è stata proprio dalla parte di Tepperella.
che ora si ritrova a dover costruire tutto da capo.
e quindi, oltre alla trafila dell'inserimento simultaneo del piccolo al nido e del grande alla materna, Tepperella si sta battendo tutte le agenzie di lavoro di Milano.
ce la farà?
non lo sappiamo.
la vediamo uscire la mattina alle 8 col look Trucido (occasione d'uso: accompagno i bambini, che tra un pianto una merendina sputata e un capriccio mi strappano, mi spalmano di cioccolata e marmellata, e mi fanno sudare come un muflone nelle fasi terminali dell'accoppiamento).
alle 9.30 riparte convinta col look Affidabile, flessibile, puntuale e orientata al lavoro di gruppo (occasione d'uso: ennesimo colloquio con ennesima agenzia di lavoro, chissà che vada bene!!)

l'unica certezza è il cibo.
(ancora per poco, se nn si trova lavoro!!)
oggi vi propongo:
Millefoglie di carasau e verdure
attenzione: il carasau arriva direttamente da Alghero, dove siamo riusciti a ritagliarci un mini-break quest'estate.

mi servono:
6 fogli pane carasau
1 melanzana viola
3 zucchine
2 pomodori
basilico, origano, erba cipollina
olio evo, sale e pepe

affetto melanzane zucchine e pomodori e li griglio.
in una ciotola abbastanza larga mescolo 2 cucchiai di olio, 1 dl di acqua, sale pepe e le erbette tritate.
divido ogni foglio di carasau in 4 o 5 pezzettini e li intingo nella miscela di olio e erbette.
compongo delle torrette: uno strato di carasau imbevuto, verdurine, carasau, verdurine, carasau.
risultato: un bell'antipastino allegro e sano, o un contorno alternativo!
la ricettina viene da sale e pepe, con qualche piccola modifica!!!

4 commenti:

  1. ma sai che sento spesso parlare del carasau ma non mi son deciso mai a comprarlo...devo rimediare..bella la tua proposta...
    PS:il look trucido lo indosso spesso pure io...sara' che va di moda...ahahaha dai non mollare..baci

    RispondiElimina
  2. Che ridere Teppe!!!!
    Mi sembra di vederti in assetto da guerra con i due pupi per mano che si trascinano a scuola!!!!
    :-DDDDDDDDDD
    Ce la farai, ce la farai!!!! Sicuro!
    Baci!

    RispondiElimina
  3. "Ecco per te il 2° numero di OPEN KITCHEN MAGAZINE!
    Per sfogliarlo gratis clicca qui:

    http://www.openkitchenmagazine.com/

    Puoi seguirci anche su Facebook cliccando qui:

    http://www.facebook.com/openkitchenmagazine

    Un abbraccio,
    il Team di OPEN KITCHEN MAGAZINE

    ps: ci farebbe molto piacere se potessi condividere il banner del magazine con tutti i tuoi amici! Per farlo basterà andare sul nostro sito, nella sezione "condividi" e prelevare la copertina del magazine; il link diretto è questo:
    http://www.openkitchenmagazine.com/condividi/
    Te ne saremmo davvero grati! ^.^"

    RispondiElimina
  4. ma che bello il tuo blog!! ti seguiamo volentieri!!
    Valeria e le donne di Cà Versa!!

    RispondiElimina