domenica 12 febbraio 2012

cornetti salati



questo è quello che scrivevo ieri e ho lasciato interrotto, prima di andare a correre:
forse la piccola era glaciale sta finendo.
forse oggi posso tornare al parco a correre, anche se è ancora tutto ammantato di bianco.
forse vado a correre in moonboot.
la corsa, per tanti troppo noiosa, troppo faticosa, troppo ripetitiva, per me è una vera e propria droga.
il tonfo di un piede dopo l'altro sul selciato, l'aria che entra fredda, esce calda, il calore che pervade le gambe e le braccia, la testa che si libera ad ogni espirazione, e i cassetti che ci sono dentro che si riordinano piano piano...e quando finisco, è tutto più chiaro, più semplice, più facile.
------------------------------------------------------
oggi, continuo:
cavolo sono andata a correre nel parco pieno di neve!
era tutto bianco, attorno a me solo ragazzini con gli slittini e qualche padrone di cane in moonboot (anche il cane).
e io - come una povera pazza - con le scarpine da jogging, sfidavo il gelo, le lastre di ghiaccio e gli sguardi attoniti dei pochi presenti con un sorriso di circostanza e padronanza della situazione, come a dire: bhe che c'è, mai corso nella neve?
ogni discesa la facevo in scivolata, ma via è stato divertente!!
tanto libberatorioooooo

ed ecco, questi cornetti salati, da un vecchio Cucina Moderna

300 gr di pasta sfoglia
175 gr di crescenza
100 gr di prosciutto cotto in una sola fetta
2 tuorli
30 gr di parmigiano reggiano grattugiato
un mazzetto di timo
semi di sesamo q.b.
noce moscata
sale e pepe

In una ciotola lavoro la crescenza con un tuorlo, il parmigiano grattugiato, una grattata di noce moscata, una macinata di pepe e un cucchiaio di foglioline di timo. Taglio il prosciutto cotto a dadini e lo amalgamo al composto. aggiungo un pizzico di sale e un'altra macinata di pepe.

Su un foglio di carta da forno stendo la pasta sfoglia a uno spessore di mezzo cm scarso e ritaglio 12 triangoli.
Metto una cucchiaiata di ripieno vicino alla base di ogni triangolo e, partendo da questa, arrotolo strettamente la pasta sul ripieno, sigillando bene le aperture e curvando le estremità dei cornetti. spennello i cornetti con il tuorlo rimasto sbattuto con un pizzico di sale, cospargo con il sesamo e inforno a 200° per 18-20 minuti, fino a doratura.

bonassi!!

3 commenti:

  1. Facili,facili e d' effetto! Buona giornata

    RispondiElimina
  2. Ebbrava, io sono una di quelle che guarda ammirata i runners in condizioni climatiche particolari!
    Bacioni

    RispondiElimina
  3. Buon San Valentino :-D..in moon boot e tutto in "scivolata" :-D

    RispondiElimina